Rahao - Prova A Prenderti Una Pausa

Rahao – Prova A Prenderti Una Pausa

Rahao – Prova A Prenderti Una Pausa. Di Tera Mantra Kaur

Nelle Shabd, nel Siri Gurū Granth Sahib, troviamo delle “Rahao”, “pausa”.

È la pausa in cui chi scrive assapora il flusso di esperienza che sta trasmettendo.

 

È la pausa che viene offerta al lettore, che sprigiona il valore e l’espansione delle parole appena ripetute, preparando il terreno della mente per quelle a seguire.

Una sospensione sostanziale e sostanziosa che crea spazio, mentale, temporale e fisico, riequilibria il respiro, distribuisce e ottimizza il potere delle parole e il potere del silenzio.

Così in natura, troviamo delle Rahao, come l’inverno tra le stagioni. La notte, come pausa tra i giorni.

Un sospeso dove il filo viene ripreso, ricamato, riallineato. Un’attività più sottile, sempre in moto, ma meno visibile.

Nelle Rahao, come si potrebbe credere, non ci allontaniamo dal contenuto, dal sentire, la pausa non è distanza, diventa immersione, propria presenza.

Come fosse un’opportunità per entrare ancora più all’interno, scivolare bene bene nel momento, nelle cose, nel nostro stare, nel nostro essere.

Una buona abitudine da integrare, darsi pause, darsi tempo, espandere il granello di ogni istante.

Trovare, come il musico o il poeta, il ritmo esatto da invitare nella vita.

Rahao- Prova A Prenderti Una Pausa-Notte-Giorno

La notte, come pausa tra i giorni.

Rahao – Prova A Prenderti Una Pausa

Rahao- Prova A Prenderti Una Pausa-Ritmo-Suono

Dai tu il ritmo e goditi il suono

Rahao- Prova A Prenderti Una Pausa

Praticare l’abitudine di nutrire abitudini che ci sostengano, che ci sfidino continuamente, che ci mantengano in allenamento ad essere noi, a restare in connessione con il nostro vero Sé. Ricordare.

Ricordare ad ogni istante. Lo yoga non può essere soltanto una pausa dal nostro correre quotidiano, non è un allontanarsi, un rifugio, uno sport, uno svago.

Può essere di più che un’attività bisettimanale, un’iscrizione stagionale.

Se ascoltiamo attentamente lo sentiamo. L’offerta è molto più alta. È illimitata.

Per questo richiede impegno ed intenzione. È una Rahao che inseriamo nel ritmo battente della vita, dentro alla quale poter trovare il nostro ritmo, il nostro suono personale, il nostro potenziale.

È una porta aperta sull’infinità, sulle possibilità e le occasioni, le risorse e le espressioni.

È scegliere, ogni giorno, noi.

Ci ritroviamo spesso in vacanza da noi stessi, lasciando incompiute e incondivise le ricchezze che portiamo nel cuore.

Ma se inizi a cadenzare il tuo passo, ogni giorno, se sintonizzi i tuoi reali bisogni ad un sincero impegno, e impari a stare con quel vuoto, che vuoto non è, senza paura, senza timore della luce che puoi fare, l’universo colmerà le tue pause di gioie sempre nuove, di scoperte tue, su di te, e sulle persone.

Scegli una pausa di Yoga al giorno, se puoi, anche piccola, dai tu il ritmo e goditi il suono.

Tera Mantra Kaur ha sempre voluto esplorare nuovi luoghi ma mai quanto ora con lo Yoga. Ha scoperto che il viaggio interiore è il più impervio ma anche il più divertente e se la incontrate nel cammino scoprirete quanto sfidi ogni giorno gli altri a scoprire quanto possa essere divertente non prendersi troppo sul serio.

Pin It on Pinterest