Protezione di Viaggio Cover

Protezione di Viaggio

Protezione di Viaggio. Di Tera Mantra Kaur.

Aad Guray Nameh,

Jugaad Guray Nameh,

Sat Guray Nameh,

Siri Guroo De-vay Nameh

Lingua: Gurmukhi
Fonte: Sukhamani Sahib (preghiera di pace)
Autore: Guru Arjan Dev Ji, Quinto Guru Sikh
Significato: Mi inchino alla saggezza primaria
Mi inchino alla saggezza vera attraverso le ere
Mi inchino alla vera saggezza
Mi inchino alla grande invisibile saggezza.
Questo è il Mangala Charan Mantra che si vibra, per tre volte, all’apertura di una lezione, pratica o meditazione di Kundalini Yoga come insegnato da Yogi Bhajan, subito dopo la vibrazione dell’Ong Namo.

Con esso, che circonda il nostro campo elettromagnetico di Luce, ci connettiamo alla Verità più profonda del nostro cuore, all’infinità invisibile del nostro sé più elevato, disperdendo i dubbi per trovare guida e protezione.

Yogi Bhajan diceva di recitare questo Mantra anche prima di un viaggio in macchina, come protezione.

Questo ci può far riflettere su come venga inteso e ampliato il suo significato e la sua funzione pratica nella vita reale.

Quando iniziamo una pratica di Kundalini Yoga, così come quando iniziamo un progetto, un viaggio, un qualsiasi cosa nella nostra vita, quello di cui abbiamo bisogno a livello mentale, è la giusta connessione, la giusta vibrazione.

Protezione di Viaggio Mangala Charan Mantra

Protezione di Viaggio

Mente protetta da influenze o deviazioni

Ci serve avere la mente sgombra da dubbi, direzionata, protetta da influenze o deviazioni.

Ci serve sentire la connessione interiore alla nostra anima per essere guidati dalla sua consapevolezza e protetti dalla sua positività.

Questo Mantra deve essere recitato con un ritmo sostenuto e le pause tra le tre ripetizioni dovrebbero mantenere quel ritmo. Pause brevi nelle quali si inspira preferibilmente e rapidamente dalla bocca, per non interrompere il flusso del Laya Yoga.

Tera Mantra Kaur ha sempre voluto esplorare nuovi luoghi ma mai quanto ora con lo Yoga. Ha scoperto che il viaggio interiore è il più impervio ma anche il più divertente e se la incontrate nel cammino scoprirete quanto sfidi ogni giorno gli altri a scoprire quanto possa essere divertente non prendersi troppo sul serio.

Pin It on Pinterest