200 euro (per tutto il corso, sabato e domenica)

a cura di Federica Albanesi
La tarologia è una disciplina che utilizza il linguaggio del Tarot per creare una connessione tra il nostro Io cosciente e l’inconscio. Il nostro inconscio, così come l’inconscio collettivo, parlano per immagini, sono composti da immagini e dalle immagini sono richiamati. La chiave per la trasformazione profonda di un essere umano risiede nella capacità di entrare in connessione con la parte più profonda di sé, rompendo le gabbie dalla mente e trovando così nuove, potenti strade.
Lo Tarologia sposa la visione di supporto in questo dialogo tra le parti di noi, usando i Tarocchi come strumento di consapevolezza e libertà.
Cosa non è la Tarologia: non è divinazione, il futuro è la scelta incondizionata tra mille possibilità. Non è magia, non c’è niente di soprannaturale ma solo la piena liberazione del potenziale di un individuo. Non è manipolazione: è il consultante stesso a trovare le sue risposte, accompagnato dal tarologo nella decodifica dei simboli contenuti nel Tarot.
Cos’è quindi il Tarot? È un linguaggio, formato da lessico e sintassi.
Che caratteristiche deve possedere l’aspirante tarologo? Curiosità, osservazione, dedizione allo studio e desiderio di essere al servizio.

Il corso è organizzato in due sessioni: Arcani Maggiori e Arcani Minori. Ogni partecipante può decidere di partecipare alla singola sessione oppure ad entrambe. Di seguito i dettagli delle sessioni.

Arcani Maggiori 9 e 10 marzo 2024,

Arcani Minori 18 e 19 maggio 2024.

Pin It on Pinterest